fbpx

2022X

Prossimo evento

cover evento FB
(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)

FOLLONICA , IPPODROMO, corse di cavalli

Il 15 luglio ultimo scorso le criticità dell'impianto sono emerse a tutta potenza:

  • Dopo le prime due/tre corse, mancanza di acqua presso l’Ippodromo di Follonica. L’assenza di acqua per abbeverare e lavare i cavalli dopo lo sforzo, con queste giornate tropicali, mette a rischio la loro salute e benessere.
  • Per la mancanza d'acqua, non sono stati fatti i prelievi antidoping.
  • Del resto mancava anche la luce alle ultime corse.
  • La pista è ai limiti dell’utilizzabilità per via della scarsa manutenzione e irrorazione delle piste (con la polvere che avvolge la pista, rendendo difficoltosa la respirazione di cavalli ed uomini).

66698760 1137878466419944 1920995153305141248 nDa cui è partita la protesta degli operatori nei confronti dei burocrati del Mipaaft che si devono occupare di valutazione/rivalutazione degli impianti.

A distanza di una settimana, il 22 luglio, i consiglieri comunali Daniele Pizzichi (Lega) e Charlie Lynn (Lista civica Massimo Di Giacinto) sono andati personalmente a verificare la situazione della struttura durante una giornata di corse.

Ecco la loro relazione:

Purtroppo anche ieri si è verificato nuovamente il grave problema dell’assenza di acqua già dopo la seconda corsa per abbeverare e lavare i cavalli (https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1142749779266146&id=982395328634926) – spiegano i consiglieri -. Purtroppo si tratta di un problema gravissimo che rischia di compromettere la salute degli animali, oltre a rendere impossibile anche prelievi di urine ai fini di controlli antidoping, come successo la scorsa settimana. Inoltre, vi è una scarsa manutenzione degli scarichi dell’acqua nei lavaggi dei cavalli, che sono intasati già da tempo”.

“Ma vi sono molte altre criticità – continuano Pizzichi e Lynn: la totale assenza di controlli all’ingresso delle scuderie (da regolamento ci dovrebbe essere un registro delle presenze con tanto di numero documento, in altri ippodromi senza documento non entri); una scarsa pulizia dei box e dell’intero comparto scuderie e locale spogliatoi; lo stato della pista ancora una volta era ai limiti dell’utilizzabilità per la scarsa manutenzione, per scarsità dei mezzi di lavoro (un trattore e due autobotti per una pista lunga 1400 metri). Ma soprattutto è una vergogna che le corse siano disputate alle 17, con temperature elevatissime sopra i 35 gradi, e non in notturna”.

Horse Angels: pronti a dar battaglia per il minimo di dignità, l'acqua, la luce, la pista con manto manutentato correttamente onde evitare infortuni evitabili a tendini e articolazioni dei cavalli, chiedendo redistribuzione delle risorse agli impianti o atto di responsabilità da parte del Mipaaft - Dipartimento Ippica - di chiudere le strutture non decorose per la dignità di persone e di cavalli, con l'obbligo di trasferta di questi ultimi, con tracciabilità, a strutture funzionanti appieno.

Vuoi contribuire a far crescere i contenuti di questa piattaforma? Invia la tua proposta di articolo a info@horse-angels.it

Regali, certificati di donazione, pergamene solidali

Per personalizzazioni e ordinazioni, via email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  Clicca sull'immagine della galleria per ingrandire le immagini di esempio. Stampiamo su qualsiasi supporto: carta, tela, plexigas, alluminio per targhe, possibile anche la semplice realizzazione in digitale.

Licenza di utilizzo delle risorse del sito Horse Angels ODV

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale (CC BY-NC-ND 4.0)

cc by nc nd 300x104

Sorry, this website uses features that your browser doesn’t support. Upgrade to a newer version of Firefox, Chrome, Safari, or Edge and you’ll be all set.