Traduci

Italian English French Spanish

Motore di ricerca interno

Il 5xmille a Horse Angels

Codice da inserire:

92169370928

"L'animalità e il pensiero sulla diversità. I fragili contorni dell'umano", pubblicato su Animot: L'altra filosofia, 9, pp. 8-21, a cura di Nicola Zengiaro.

Animot. L'altra filosofia è una rivista patrocinata dall'Università degli studi di Torino entro il progetto SIRIO.

Vi proponiamo la lettura di uno studio di Nicola Zengiaro, pubblicato su Animot e rilasciato in open source su Academia.edu

L’animalità filosofica è il tentativo di rappresentare e comprendere la diversità a partire dallo sguardo. In tale prospettiva si cercherà di comprendere che la rappresentazione che abbiamo di noi stessi emerge dalla nostra relazione con l’alterità. La narrazione entro cui si muoveranno le premesse di tale comprensione traccerà un percorso partendo dallo sguardo degli animali non umani fino a lo sguardo del mondo su di noi. Il mondo ci guarda e noi siamo chiamati a rispondere della nostra responsabilità di fronte a tale sguardo. I contorni dell’umano vengono ridisegnati a partire da un pensiero sulla diversità, e tale filosofia deve prendere le mosse da un cambio di prospettiva assoluto che rimetta in discussione i principi della nostra relazione con il non umano. Si proverà dunque a ridestare uno sguardo su di noi che indichi un riposizionamento etico in base all’essere guardati. A partire da alcune intuizioni di autori come Derrida, Lacan e Buber, si costruirà una narrazione che metterà in luce la possibilità di essere guardati dal mondo e di riposizionare l’essere umano in base alla sua relazione che intrattiene con la vita.

Ti è piaciuto questo articolo? Metti un like o condividi, grazie.

Non riceviamo sostegni pubblici

CONSIDERA DI SOSTENERCI - IBAN intestato a Horse Angels: IT37 C076 01132 0000 1000 5050 63 - Con carta di credito puoi donare online pigiando il bottone qui sotto:

Offerta libera
 EUR