fbpx

2022X

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

Era il 2018, a Chieusi, in provincia di Foggia, quando si svolse una edizione delle Carresi tra le più drammatiche. In quella edizione infausta morì anche uno spettatore travolto dagli animali.

Ora, 38 persone sono chiamate a giudizio per maltrattamento animale.

Si legge tra i capi di accusa, costringevano i bovini in attività incompatibili con la loro natura, conducevano cavalli e buoi su tracciato non idoneo alle corse, tale da provocare sofferenza osteo articolare, percuotevano gli animali con pertiche in legno, per costringerli alla performance, innaturale per i bovini, che normalmente avanzano al passo, non alla corsa.

Per tutto ciò, Horse Angels è riconosciuta preliminarmente parte offesa e si costituirà parte civile in udienza allo scopo di ottenere una sentenza severa e condanne pesanti.

I bovini non sono animali da corsa e non dovrebbero essere adibiti ad attività incompatibili con la loro natura per mezzo della forza.

Possono fare le processioni religiose al passo, come già in altre regioni, ma senza essere maltrattati, percorssi o costretti ad andature contro natura. Sono animali meravigliosi e sarebbe bello fossero adibiti ad attività ludico ricreative pacifiche, o a pet terapia, in cui possano mostrare la loro collaborazione millenaria con l'essere umano. Speriamo la gente si possa inventare queste attività nuove con i bovini e farle diventare tradizione, sostituendo invece le corse, capaci come sono di provocare sofferenza e foriere di dimostrazioni di forza dell'essere umano sulla natura che sono oramai fuori moda.

Vuoi contribuire a far crescere i contenuti di questa piattaforma? Invia la tua proposta di articolo a info@horse-angels.it

Licenza di utilizzo delle risorse del sito Horse Angels ODV

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale (CC BY-NC-ND 4.0)

cc by nc nd 300x104

Sorry, this website uses features that your browser doesn’t support. Upgrade to a newer version of Firefox, Chrome, Safari, or Edge and you’ll be all set.