Traduci

Italian English French Spanish

Il 5xmille a Horse Angels per rovesciare le prospettive. Grazie!

Codice 92169370928

Consulta Fise contro abusi dei minori e delle donne nello sport equestre lancia comitato tecnico-scientifico e istruttore DOC.

Il presidente Di Paola: importante vigilare e garantire.

Roma, 9 ott.  – La creazione di un Comitato Tecnico-Scientifico, uno Sportello d’ascolto e la certificazione dell’istruttore D.O.C sono gli ultimi provvedimenti presi dalla Fise, come strumenti di prevenzione e controllo a garanzia di uno “Sport senza pericoli”. Sono i temi ricordati dal Presidente della Federazione Italiana Sport Equestri Marco Di Paola oggi al TG1 nello spazio UnoMattina curato da Patrizia Angelini.

Il Comitato dei genitori con vittime minori abusati sessualmente in maneggi FISE, la cui portavoce è Lorella Tempia, così risponde:

A fronte di una mia domanda, vi costituite parte civile per il caso di Caserta, rispondete con questa intervista a UnoMattina. Avete offeso me, i miei figli, la mamma di "omissis", le ragazze di Caserta, gli altri genitori delle vittime, perché non avete speso una parola sulle azioni concrete di sostegno alle vittime contro abusi e molestie. Avete dichiarato che i genitori devono portare i bambini in maneggi FISE perché voi garantite come Federazione. Allora, tutte le vittime del passato e del futuro, devono denunciare voi se non sono state garantite e hanno ricevuto un danno permanente ai propri figli?

Secondo Horse Angels, l'esperienza di Safe Sport in USA, (sport senza pericoli che lancerebbe ora FISE ma come dipartimento interno), aveva la sua validità nella terzietà e impregiudicatezza rispetto alle Federazioni Sportive. Una sorta di dipartimento tecnico interno, secondo tutti gli studi scientifici che noi stessi abbiamo pubblicato nell'apposita sezione del nostro sito dedicata alle molestie e abusi sessuali nello sport, non garantisce nulla, se non forse l'interesse a risolvere i problemi in casa, senza che l'opinione pubblica ne abbia a sapere per evitare danni di immagine al comparto.

Terzietà: nel linguaggio giuridico e giornalistico, condizione di separatezza e indipendenza nei confronti delle due parti in causa. Terzietà = Serietà.

Dove sarebbe la terzietà nelle decisioni prese dalla Consulta su questo tema così critico?

Cosa ci sarebbe di nuovo in questo atteggiamento e protezionismo? Dove sarebbe l'elemento di discontinuità che abbiamo sollecitato e richiesto?

Inoltre, cosa se ne fanno le vittime delle garanzie "morali" della FISE? Se la FISE deve garantire qualcosa, che garantisca in solido, con un fondo di risarcimento patrimoniale per le vittime.

Basta con i decaloghi e i codici morali che lasciano il tempo che trovano. Le vittime vogliono un fondo di tutela solido, non se ne fanno nullla di un patrimonio immateriale di presunti valori morali da declinare attraverso la sensibilizzazione. Vorrà dire che se riceveremo segnalazioni in merito a criticità su ipotetici abusi, se questa è la risposta dalla Consulta Federale della FISE, informeremo esclusivamente le Procure ordinarie di giustizia, e solo a conclusione del ciclo di indagini, quando la Procura della Repubblica Italiana deciderà eventualmente per il reinvio a giudizio, onde evitare che possano esserci annacquamenti dell'indagine, potremo informare la Procura Federale della giustizia sportiva della FISE per la richiesta di sospensione dal servizio dell'imputato in attesa di giudizio.

Troppi i casi in passato dove sono state vittime anche persone che hanno sollevato il problema sulle criticità, e che si sono viste "massacrate" dal meccanismo per cui l'unica cosa che conta è che lo show debba andare avanti. Non sono state tutelate le vittime, non sono state tutelate le persone che hanno parlato. Prima di fidarci del nuovo corso, se questi sono i propositi, passerà del tempo. La fiducia va meritata.

E la fiducia nella giustizia della FISE avrebbe richiesto garanzie di terzietà e un fondo per la tutela legale per le vittime, che noi non vediamo nelle decisioni prese il 7 ottobre u.s. dalla Consulta Federale e divulgate a mezzo stampa e interviste.

Considera un sostegno alla nostra missione