Traduci

Italian English French Spanish

Il 5xmille a Horse Angels per rovesciare le prospettive. Grazie!

Codice 92169370928

Il driver western Chad Harden è stato squalificato dalla pista di Calgary Stampede dopo la morte di un cavallo.


Tre cavalli morti in una settimana al Calgary Stampede hanno provocato la protesta degli animalisti, che chiedono l'abolizione dello sport.

Ma i conducenti di vagoni della tradizione sostengono che la sicurezza degli animali è fondamentale in quanto cercano continuamente modi per ridurre il rischio di lesioni.

Giovedì è morto un cavallo appartenente al driver Evan Salmond e altri tre cavalli sono rimasti feriti. I funzionari di Stampede dicono che il conducente Chad Harden è responsabile dell'incidente.
All'inizio della settimana, un cavallo appartenente a Obrey Motowylo è stato soppresso per una frattura rimediata durante le gare di mercoledì.

Un altro cavallo è morto di "una grave condizione medica interna", in quello che è considerato un sospetto infarto, dopo essere caduto in pista durante le gare di lunedì.

La Calgary Animal Rights Effort, un gruppo animalista il cui intento è informare il pubblico sugli abusi di chi usa gli animali a scopo di lucro, sta organizzando manifestazioni contro questo sport. Dicono che è tempo di mettere fine all'abuso di animali attraverso i rodei, le competizioni della tradizione del West America.

Ma i conducenti dei vagoni della tradizione insistono che la cura degli animali è la loro priorità assoluta.

Come esito di una settimana disastrosa, il Calgary Stampede ha promosso una politica di tolleranza zero per "incidenti e infortuni prevenibili", ha detto l'organizzazione, aggiungendo che la sicurezza dei cavalli è la massima priorità e i driver che non praticano la massima sicurezza saranno banditi dal circuito.

Alcuni anni fa, la Stampede ha cambiato i requisiti su come gli atleti sono invitati a gareggiare con i vagoni da mandriani, ha detto la portavoce Kristina Barnes. Invece dello strumento di valutazione basato puramente sulla classifica, i conducenti sono ora invitati anche sulla base dei record di sicurezza.

"Ci sono un sacco di soldi in gioco qui alla Stampede e vogliamo che si concentrino sulla sicurezza delle vincite", ha detto. "Ed è molto importante che il pubblico sappia che se sono qui significa che sono bravi piloti di vagoni".

Le radici dello Stampede possono essere rintracciate nel 1886, quando la Società Agricola di Calgary organizzò la sua prima fiera. La competizione con i carri della tradizione mandriana si svolge ogni anno in luglio.

Speriamo che questa disciplina western non sia mai importata in Italia, dopo che ne hanno importato diverse altre, che nulla hanno di tradizionale nel nostro paese, e che hanno sostituito discipline invece più tradizionali, e anche più sicure per gli animali. Una per tutte importate, di cui si poteva fare sicuramente a meno, quella che coinvolge anche i vitelli nello sport equestre. Vitelli che spesso muoiono per lo stress in questi rodei in cui gli italiani giocano a fare i cowboys e le cowgirls a stelle e strisce.

Sei arrivato fino a qui, perché non sostenere il network?