Traduci

Italian English French Spanish

Il 5xmille a Horse Angels per rovesciare le prospettive. Grazie!

Codice 92169370928

Sotto falso nome si presentava come interessato a ricevere gratuitamente cavalli in esubero per destinarli all'ippoterapia, poi li mandava a ramengo altrove.

La storia del presunto finto salvatore di cavalli, Francesco Cacciatore, alias di Alessandro Tesi, ippico attivo su Montecatini, è un cinepanettone all'italiana con conclusione da copione.

Secondo gli accusanti, i cavalli regalati, anziché essere trasportati presso la struttura indicata, Ippogrifo in Umbria, venivano dirottati in azienda situata a Casal Del Principe, in provincia di Caserta.

E' stato proprio il titolare dell'Ippogrifo, Massimo Francone, contattato da un paio di proprietari di cavalli per aggiornamento, che ha permesso che l'ipotetica truffa fosse portata alla luce chiamando in soccorso il celebre format televisivo scandalistico Le Iene.

Il link alla vicenda: Dove vanno a finire i cavalli?

La notizia ebbe una cassa di risonanza enorme, per una vicenda finita poi a tarallucci e vino.

Il Tesi pare sia già stato condannato in primo grado per aver procurato la lesione all'inviato speciale de Le Iene Nicolò De Vitiis.

Si è aperto invece oggi 13 settembre 2019 il filone previsto e punito dall'art. 494 (delitto di sostituzione di persona), "perchè con più azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso, al fine di procurare a sè o ad altri un vantaggio, utilizzando un falso profilo facebook e presentandosi di volta in volta come figlio-parente-dipendente del titolare di una nota azienda agraria convinceva più persone a donare il proprio cavallo sulla falsa rassicurazione della destinazione dell'animale alla citata azienda a scopo di ippoterapia".

Va detto che solo 1 persona di coloro che regalarano i cavalli al Tesi fece denuncia e quindi l'ipotetica ricettazione di cavalli è stata archiviata.

Horse Angels si è presentata come unica parte civile al processo, difesa dallo Studio Legale Altomare & Associati di Cosenza, Avv. Ferruccio Mariani.

Per un difetto di notifica, il processo è stato reinviato, comunque l'avv. di ufficio del Tesi ha proposto il patteggiamento, che esclude la parte civile. In pratica una sorta di "ammissione" della colpa per ottenere sconto sulla pena, ovvero nel caso specifico, la sospensione della stessa, soluzione accettata dal pm che così chiude il cerchio, perché se il pm accetta, la parte civile non può opporsi.

Se la caverà quindi con 4 padre nostri e 2 ave maria l'imputato. Speriamo solo che il pentimento sia onesto e che d'ora in poi il Tesi percorra la retta via.

Con la certezza che là fuori c'è ancora il pieno di persone che ricercano cavalli in regalo, simulando fantomatiche ippoterapie o sottoboschi da ripulire per cavalli oramai zoppi, vecchi, infortunati, che la passeranno liscia, e dei cavalli non si saprà più nulla.

Considera un sostegno alla nostra missione