Traduci

Italian English French Spanish

Motore di ricerca interno

Il 5xmille a Horse Angels

Codice da inserire:

92169370928

Le informazioni qui riportate non sono consigli medici. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un veterinario.

La sindrome di Wobbler è un termine che si riferisce a diverse possibili malformazioni delle vertebre cervicali che causano un'andatura instabile (traballante) e debolezza nei cani e nei cavalli.

Diverse condizioni della colonna vertebrale cervicale (collo) causano segni clinici simili. Queste condizioni possono includere la malformazione delle vertebre, la sporgenza del disco intervertebrale e la malattia dei legamenti interspinali, il flava ligamenta e le sfaccettature articolari delle vertebre.

La malattia del Wobbler è anche nota come instabilità vertebrale cervicale, spondilomielopatia cervicale (CSM) e malformazione vertebrale cervicale (CVM). Nei cani, la malattia è più comune nelle razze di grandi dimensioni, in particolare negli Alani e nei Doberman. Nei cavalli, non è legata a una razza particolare, sebbene sia spesso vista in cavalli di razza alta, cavalli da corsa e da monta americana. Molto probabilmente c'è una componente genetica nel verificarsi della sindrome.

La Sindrome di Wobbler nei cavalli

La malattia del wobbler o la sindrome del wobbler, o sindrome da barcollamento, raccoglie un'ampia categoria di disturbi cervicali nel cavallo, comprese le condizioni sopra elencate, così come l'anemia traballante equina e la mielopatia cervicale vertebrale, la compressione del midollo spinale (a volte definita colloquialmente tra i proprietari di cavalli come "artrite cervicale" dovuta all'artrite che si accumula nelle sfaccettature del collo). All'interno della comunità equina, qualsiasi problema neurologico che causa problemi di propriocezione degli arti o riduzione delle prestazioni nel cavallo, che si sospetta sia radicata nel collo, è considerata una sindrome di Wobbler.

La maggior parte delle forme di barcollamento ha una causa alla radice nella cervicale, che provoca infiammazione e artrite nell'articolazione del collo ed è dolorosa per i cavalli colpiti. In questo momento si ritiene che possa essere una condizione congenita. Ci sono prove crescenti che indicano questi disturbi cervicali e vertebrali come possibili fattori ereditari presenti in popolazioni di famiglie specifiche equine.

I cavalli con sindrome da barcollamento spesso presentano atassia (che implica disfunzione di parti del sistema nervoso), mostrano debolezza nei quarti posteriori o possono inginocchiarsi nei loro paranchi, in particolare nella parte posteriore. Possono mostrare rigidità generale soprattutto nel collo e nella schiena e potrebbero non muoversi in modo fluido.

Un sintomo atassico comune è che il cavallo traballerà da una parte. Possono anche esserci passi irregolari con una gamba intermittente più corta nel passo. I cavalli con malattia traballante o anomalie cervicali possono dimostrare difficoltà nella diagnosi di zoppie che vanno e vengono, e spesso non vengono risolte dai normali trattamenti per zoppie.

Con le fasi avanzate della malattia, i cavalli colpiti sono inclini a cadere a causa dello squilibrio che si portano e spesso dimostrano difficoltà ad alzarsi dopo essersi sdraiati o riluttanza a sdraiarsi affatto.

Mentre alcuni casi vengono trattati con successo con gestione nutrizionale e medica, in altri si ricorre alla chirurgia per impedire la compressione del midollo spinale. Alcuni cavalli sono in grado di tornare al lavoro, altri rimangono affetti dalla disabilità. Non è nota alcuna cura completa per la condizione.

Poiché la sindrome da barcollamento è la più nota delle condizioni neurologiche che colpiscono i cavalli, altre condizioni non correlate sono talvolta erroneamente diagnosticate come sindrome di Wobbler, sebbene le cause e i sintomi differiscano.

Sintomatologia

Compresi i sintomi sopra elencati, le presentazioni cliniche della sindrome da barcollamento possono includere dolore al collo e rigidità, difficoltà o anomalie dell'andatura, riduzione delle prestazioni, zoppia intermittente o di scambio, in particolare in coppie diagonali, zoppia anteriore, postura anomala della testa e del collo, difesa o cambiamento nel comportamento, sudorazione anomala.

Diagnosi

La malattia di Wobbler viene definitivamente diagnosticata mediante radiografia, scintografia nucleare o scansione ossea. I raggi X sono spesso i più convenienti per i proprietari di cavalli. I raggi X mostreranno anche qualsiasi anomalia strutturale, artrite, rimodellamento delle faccette o speroni ossei presenti. La diagnosi preliminare può essere fatta mediante ultrasuoni, ma i raggi X sono necessari per misurare la profondità reale del coinvolgimento delle faccette cervicali. Per l'estensione del danno alle strutture associate, i veterinari possono scegliere di sottoporre il cavallo a una scansione ossea o a una scintografia nucleare.

Razze di cavalli comunemente colpite

  • Sangue caldo
  • Trottatori
  • Purosangue
  • Quarter horse
  • Paint

Prevenzione

Non far riprodurre i soggetti colpiti, per evitare la componenente genetica che si pensa possa essere tra i fattori scatenanti.

Ti è piaciuto questo articolo? Metti un like o condividi, grazie.

Non riceviamo sostegni pubblici

CONSIDERA DI SOSTENERCI - IBAN intestato a Horse Angels: IT37 C076 01132 0000 1000 5050 63 - Con carta di credito puoi donare online pigiando il bottone qui sotto:

Offerta libera
 EUR