Traduci

Italian English French Spanish

Motore di ricerca interno

Il 5xmille a Horse Angels

Codice da inserire:

92169370928

Le informazioni qui riportate non sono consigli medici. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un veterinario.

Come gli umani, anche i cavalli possono soffrire di allergia ai pollini inalati.

Sintomatologia

I segni per alcuni cavalli possono apparire lievi per anni e progredire nel tempo, mentre per altri possono dare una reazione acuta che allerta immediatamente che qualcosa non va.

Questi segni includono:

  • Tosse occasionale o cronica secca
  • Scarico nasale
  • Respirazione affannosa
  • Aumento della frequenza respiratoria
  • Sforzo addominale alla respirazione
  • Secrezione di muco insolita
  • Intolleranza all'esercizio
  • Resistenza ridotta
  • Dermatiti con desquamazioni, abrasioni cutanee, pelle arrossata, ispessimenti
  • Prurito
  • Scuotimento della testa

Cause di allergia da polline nei cavalli

Un'allergia si sviluppa quando il sistema immunitario del cavallo viene sensibilizzato all'allergene, in questo caso il polline. Esposizioni ripetute causano la sovrapproduzione di anticorpi specifici, che a loro volta rilasciano grandi quantità di istamina chimica che causa i sintomi di una reazione allergica. Alcuni cavalli sembrano atopici, nel senso che hanno una predisposizione genetica ad avere una risposta ipersensibile al polline.

Diagnosi di allergia pollinica nei cavalli

La diagnosi inizia con una storia di sintomi. Il veterinario procederà con la raccolta dati per la storia clinica, cercando di restringere il campo all'allergene specifico che causa il problema al cavallo. Dopo un esame fisico, che include l'ascolto dei polmoni del cavallo, il veterinario eseguirà alcuni test che possono includere prelievi di muco e di sangue per esami specifici, endoscopia, radiografie, ultrasuoni, test allergologici. 

Trattamento dell'allergia ai pollini nei cavalli

Uno dei migliori metodi di trattamento è l'immunoterapia specifica per allergeni, che assume la forma di un'iniezione appositamente formulata sulla base dei risultati dei test allergologici durante la diagnosi. La desensibilizzazione che si desidera, può non manifestarsi subito come si vorrebbe. Altri farmaci che il veterinario può prescrivere includono antistaminici e corticosteroidi per aiutare a controllare la risposta allergica del cavallo. I farmaci inalanti, tipo broncodilatatori, possono essere usati con maschere speciali (aereosol) per rilassare le vie respiratorie nei polmoni del cavallo. A seconda dei casi, il veterinario potrebbe approntare anche un diverso protocollo terapeutico per gestire la problematica.

Prevenzione

Mantenere il cavallo il più lontano possibile dall'allergene può aiutare a ridurre i sintomi. Questo significa che una buona ventilazione della stalla è fondamentale. Altre strategie di gestione includono: mantenere il cavallo all'interno della stalla durante i giorni molto caldi e umidi con i pollini che si abbassano nell'aria e infastidiscono i cavalli sensibili. Infine, falciare regolarmente i pascoli circostanti alla stalla per prevenire l'impollinazione delle piante residenti che liberano i pollini allergizzanti.

Ti è piaciuto questo articolo? Metti un like o condividi, grazie.

Non riceviamo sostegni pubblici

CONSIDERA DI SOSTENERCI - IBAN intestato a Horse Angels: IT37 C076 01132 0000 1000 5050 63 - Con carta di credito puoi donare online pigiando il bottone qui sotto:

Offerta libera
 EUR