fbpx

Sviluppo Network

Più doni più ricompense ricevi! Puoi donare anche in memoria di qualcuno o per fare un omaggio a qualcuno.
(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)

I veterinari che lavorano con molti cavalli laminitici conoscono bene il problema, ma altri potrebbero non averne familiarità. È una sindrome simile alla laminite innescata dal freddo.

I cavalli hanno normalmente una tolleranza molto alta per il freddo e tendono a soffrire maggiormente il caldo. Ci sono però cavalli che fanno eccezione.

In tutte le specie, il freddo provoca lo smistamento del sangue lontano dalle estremità e verso il nucleo per limitare la perdita di calore corporeo. I cavalli sani impediscono che lo zoccolo venga danneggiato da un basso apporto di sangue / ossigeno pompando il sangue verso gli zoccoli.

Con il freddo, la circolazione del sangue periferica può rallentare. L'unico effetto negativo del freddo e della riduzione del flusso sanguigno verso lo zoccolo nei cavalli sani è la crescita più lenta della parete dello zoccolo.

Nei cavalli con problemi metabolici che causano alti livelli di insulina, invece, potrebbero esserci complicanze come la laminite da freddo.

Le ricerche scientifiche sembrano dimostrare che i cavalli con sindromi metaboliche hanno anomalie simili alla laminite nella struttura dei loro zoccoli. Le lamine diventano più sensibili con il freddo, per via del minore apporto di sangue allo zoccolo.

I cavalli con dolore allo zoccolo indotto dal freddo mostrano evidente zoppia e spesso assumono la tipica posizione della laminite, senza che ci sia calore ai piedi. In casi più lievi può essere scambiata per la sensibilità al movimento su un terreno irregolare ghiacciato che tutti i cavalli mostrano. Tuttavia, non scompare su superfici piane.

Esiste una variabilità nella sensibilità individuale al freddo, ma i segni possono apparire a partire dai 4,4 ° C.

Anche i cavalli che di solito hanno l'insulina ben controllata da una dieta a basso contenuto di carboidrati possono essere sensibili, specialmente se hanno avuto precedenti problemi ai piedi, come attacchi di laminite.

DIY Horse Boot SocksIl primo passo per aiutare questi cavalli è proteggere le loro estremità dal freddo:

  • Evitare che stazionino a lungo in posti umidi e ghiacciati sarebbe l'ideale.
  • Non docciare i piedi del cavallo in inverno. Piuttosto tenere ben pulito il posto in cui stabula l'animale e lo zoccolo mediante il nettapiede.
  • Per i cavalli particolarmente sensibili, possono essere utilizzate calze e scarpe speciali che isolano il piede dal gelo.
  • L'equino può essere supportato nutrizionalmente da integratori che incoraggiano la produzione di ossido nitrico. L'ossido nitrico è un messaggero di dilatazione dei vasi che aiuta la circolazione. Gli antiossidanti combattono lo stress ossidativo che inibisce l'attività dell'enzima che produce ossido nitrico all'interno dei vasi sanguigni.

La laminite invernale se non conosciuta è difficile da gestire, ma la comprensione dei problemi vascolari ha portato a progressi significativi nell'aiutare questi cavalli a bilanciare le forze che influenzano negativamente l'afflusso di sangue ai loro piedi.

In caso di "laminite da freddo", consulta subito il tuo veterinario di fiducia per trovare la soluzione migliore per il tuo cavallo.

I commenti saranno revisionati prima della pubblicazione

Licenza di utilizzo delle risorse del sito Horse Angels ODV

Tutte le risorse del sito Horse Angels ODV sono rilasciate con licenza Linkware e Charityware, sono cioè risorse che si possono condividere liberamente sui social o altri media, citando la fonte. Significa anche che è gradita la donazione, la quale ci permette di mantenere vivo il Network e adempiere agli scopi statutari di Horse Angels odv.