Traduci

Italian Afrikaans Albanian Arabic Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Filipino Finnish French Galician Georgian German Greek Haitian Creole Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Irish Japanese Korean Lithuanian Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swahili Swedish Thai Turkish Ukrainian Welsh Yiddish

Ormai è questione di poco, nel Regno Unito, che attualmente ha una legislazione per il benessere e la tutela degli animali più avanzata di tutto il resto d'Europa, dal 2020 spariranno dagli spettacoli circensi gli animali esotici (tigri, leoni, elefanti, giraffe, etc...).

Il Segretario all’ambiente Michael Gove ha annunciato qualche giorno fa la nuova legge con parole molto dure. "L’uso di animali selvatici nei circhi itineranti non ha posto nella società moderna e non fa nulla per favorire la conservazione o la comprensione degli animali selvatici". E ancora: “I circhi itineranti non sono adatti agli animali selvatici del XXI secolo e sono lieto che questa legislazione metta fine a questa pratica per sempre". Infine: "Con questo e altri provvedimenti si intende rafforzare la nostra posizione di leader mondiale nella protezione degli animali”. Il ministro per il benessere degli animali, David Rutley, ha dichiarato: “Sono lieto che la legislazione di oggi fornisca il divieto che molti enti di beneficenza e parlamentari hanno chiesto”.

La situazione in Italia: stallo e incapacità decisionale

L’Italia non riesce a prendere decisioni per la tutela animale, imbarcata come è tra gruppi di pressione contrapposti e con una politica troppo debole per permettersi di scontentare qualcuno. Nel novembre 2017, al termine di un lungo iter, era stata approvata con 265 voti e 13 no, la legge delega di riordino del settore dello Spettacolo che prevedeva il superamento graduale dell’utilizzo degli animali selvatici nei circhi e nelle attività di spettacolo itinerante. I termini per applicare i decreti attuativi sono scaduti, poiché l'attuale governo ha evidentemente non considerato dare attuazione alla legge delega come una propria priorità. 

Iscrizione alla newsletter Horse Angels

Grazie per l'adesione|

Dona online

Considera di sostenerci!

Offerta libera:
 EUR

Sei arrivato fino a qui, perché non sostenere il network?

CONCORSO LETTERARIO ED. 2019

Partecipa al concorso letterario annuale