Traduci

Italian English French Spanish

Motore di ricerca interno

Il 5xmille a Horse Angels

Codice da inserire:

92169370928

Due anni in più per poter condurre sperimentazioni di droghe, alcol e tabacco sugli animali. È quanto prevede il decreto Milleproroghe: riguarda i test sulle sostanze da abuso e gli studi sui trapianti di tessuti o organi da animale a uomo.

In pratica, il milleproroghe fa slittare lo stop all'impiego di animali dal 2020 al 2022. Lo scopo sarebbe quello di dare il tempo agli scienziati di studiare «metodi alternativi all'utilizzo degli animali». Come se già non esistessero.

Ancora oggi sugli animali vengono testati gli effetti di sostanze d’abuso quali alcol, droghe e tabacco. Esperimenti sui vizi dell’uomo che procurano ogni anno, dopo atroci sofferenze, la morte di migliaia di animali. Un modello sperimentale che fa riferimento ad approcci scientifici del secolo scorso e che vanno superati nell’ottica di essere un paese progressista che rispetta e tutela gli animali, esseri senzienti.

Le alternative a questi esperimenti esistono già in l’Italia e numerosi ricercatori lavorano nel campo dei metodi alternativi ritenendoli maggiormente predittivi, utili e rapidi, oltre che privi di crudeltà, rispetto ai test sugli animali.

Per le NAT – Non animal approaches in science, l'appello al governo era stato sottoscritto da oltre 200 esponenti della comunità scientifica italiana, tra cui medici e psicologi che lavorano per tutelare la salute fisica e mentale dei loro pazienti. Era stato LEU, con la senatrice De Pretis, a presentare l'appello.

Tra i quali: Il Direttore dipartimento del Dipartimento di Cardiologia dell’Istituto Europeo di Oncologia dr. Carlo Cipolla; il Dirigente medico Psichiatra del Centro salute mentale di Messina, dr. Roberto Fiorentino; il professor Gianni Tamino, docente dell’Università di Padova; la professoressa Maria Grazia Cascone, docente di Bioingegneria dell’Università di Pisa; la dr.ssa Maria Concetta di Giacomo, medico ISDE e presidente OSA; la dr.ssa Francesca Pistollato, biologa e ricercatrice presso il Joint Research Centre – Ispra; il Professore Emerito dell’Università di Bologna, Roberto Guidorzi; la dr.ssa Elisa Sangiorgi, dirigente AUSL di Bologna e il prof. Roberto Mucelli dell’Università di Roma La Sapienza, Facoltà di Psicologia.

Purtroppo il governo si è dimostrato del tutto insensibile all'appello e ha preferito continuare per altri due anni, almeno, visto che siamo nel paese delle milleproroghe, la sperimentazione su animali per alcol, droghe e tabacco.

Ti è piaciuto questo articolo? Metti un like o condividi, grazie.

Non riceviamo sostegni pubblici

CONSIDERA DI SOSTENERCI - IBAN intestato a Horse Angels: IT37 C076 01132 0000 1000 5050 63 - Con carta di credito puoi donare online pigiando il bottone qui sotto:

Offerta libera
 EUR