Traduci

Italian English French Spanish

Il 5xmille a Horse Angels per rovesciare le prospettive. Grazie!

Codice 92169370928

Cavalli da corsa, disciplina trotto, che vivono sotto i ponti in Campania, allenati per strada perché allenarli su piste private regolari costa... per la procura ordinaria competente non c'è penale e archivia (nonostante noi si sia riusciti a dimostrare la drammatica morte di uno di questi cavalli per strada, causa incidente durante le fasi di carico e scarico del cavallo/sulky dal van, avvenute anche quelle per strada, articolo sul tema allegato sotto).

Horse Angels ha presentato ieri ricorso all'archiviazione presso la Procura della Repubblica competente.
 
"Se in nord e centro Italia è vietato far vivere i cavalli sotto i ponti solo perché le scuderie regolari costano, ed è vietato allenare i cavalli per strada solo perché allenarli nei maneggi costa, deve essere vietato anche a Napoli e dintorni", questa la nostra posizione.
 
E ancora, "Finché prevale il lassismo e il giustificazionismo ... non si eliminerà il triste fenomeno delle stalle abusive, delle corse illegali su strada e via dicendo".
 
E poi, quale onore per l'ippica se gli ippici sono ridotti a far vivere i cavalli sotto i ponti occupando demanio pubblico per non pagare l'affitto di scuderie, e ad allenarli per strada perché i centri di allenamento rappresentano un costo?
 
A lei, governatore della Campania, Vincenzo De Luca, sta bene questa immagine dell'ippica nella sua regione? Intende opporsi anche lei all'archiviazione o lasciare correre? Intende fare qualcosa a livello regionale per combattere il triste fenomeno delle corse di cavalli su strada? Sensibilizzare la sua ippica regionale a cambiare volto?
 
E rivolto al Mipaaft, Ministro Gian Marco Centinaio, è questa l'immagine dell'ippica che vuole proporre per il rilancio?
 
E quali controlli di benessere da autorità competenti su cavalli che vivono sotto i ponti? Come è possibile che le ASL campane rilascino codici di stalla per allevamenti di cavalli da corsa sotto i ponti? Cavalli che dovrebbero sempre essere tracciati perché, nonostante facciano alimentazione e farmacopea da agonisti, rischiano poi di finire nelle polpette?

Questo video è un piccolo estratto di vari video e foto presenti nella cartella archiviata, e che ci aspettiamo che il Mipaaft ci contatti per fare accesso, questo se la legalità nell'ippica è nell'agenda di governo. In caso contrario... meglio toglierlo dal ministero l'ufficio tutela del cavallo agonista.

Sei arrivato fino a qui, perché non sostenere il network?