Traduci

Italian English French Spanish

Il 5xmille a Horse Angels per rovesciare le prospettive. Grazie!

Approfondisci qui...

Antonio Lepore, 52 anni, scooterista, è morto sull'Ostiense per uno scontro con cavalli in fuga da una scuderia locata in zona Tor di Valle.

E' successo nella notte tra l'11 ed il 12 giugno all'altezza di via del Trotto, zona Tor di Valle, nei pressi di via Ostiense.

 L'equino è stato portato al Centro Carni per la lettura del microchip ed il rintraccio del proprietario o responsabile, con ferite alla zampa e al torace. 

Si tratta di un esemplare che si era allontanato da una struttura della zona e dotato di chip. Rintracciati dalla polizia locale il proprietario e il custode del cavallo coinvolto nell'incidente. Entrambi sono stati denunciati per concorso in omicidio e omessa custodia. Dovranno rispondere all'autorità giudiziaria.

Interrogazione alla Camera sull'incidente in via Ostiense

Francesco Lollobrigida, capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera: "Ho segnalato, personalmente, intorno alla mezzanotte la presenza di due cavalli che circolavano liberi sulla via Ostiense. Ero a bordo della mia automobile lungo il tragitto verso casa, quando la vettura che viaggiava davanti a me ha frenato bruscamente. Accostandomi, ho notato la presenza dei due animali e subito ho chiamato il numero di emergenza per segnalare la situazione di grave pericolosità. Dopo interminabili minuti di attesa e rimpalli, mi è stato comunicato in modo del tutto generico che qualcuno se ne sarebbe occupato. Purtroppo stamattina la cronaca ci ha raggelati".

"Ho depositato in queste ore una interrogazione parlamentare urgente per interessare il governo su quanto accaduto. La morte di quell’uomo si sarebbe potuta evitare?", ha concluso l'esponente di FdI.

C'è da considerare, come riscontrato dalla Polizia Locale, anche come quel tratto di via del Trotto, seppur asfaltato, manca completamente di illuminazione pubblica. La strada buia e la notte fonda, probabilmente, hanno impedito ad Antonio Lepore di accorgersi, per tempo, della presenza in strada del cavallo.