Traduci

Italian Afrikaans Albanian Arabic Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Filipino Finnish French Galician Georgian German Greek Haitian Creole Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Irish Japanese Korean Lithuanian Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swahili Swedish Thai Turkish Ukrainian Welsh Yiddish
Foto di repertorio

E' successo a Corigliano Calabro (CS), Calabria, in una zona isolata, un capannone. L’incendio, di natura dolosa, serviva forse a nascondere le carcasse di tre cavalli, di cui uno decapitato e legato. 

Il proprietario perde la stalla e fienile, ma soprattutto tre cavalli. L'aver rinvenuto un cavallo con le zampe posteriori legate e la testa decapitata può essere solo un atto intimidatorio, con il quale i militari dell’Arma della compagnia di Corigliano hanno avviato le indagini per risalire all’autore. Sul posto erano presenti i vigili del fuoco e il veterinario dell’Asl che ha accertato la morte dei tre cavalli completamente carbonizzati e la decapitazione di uno dei tre con tanto di testa lasciata accanto.

La zona in cui è accaduto l’incendio è in località Piragineti. Il fienile di dimensioni abbastanza grandi aveva all’interno oltre 200 balle di fieno. I vigili del fuoco hanno accertato la natura dolosa, considerato che la struttura non aveva nessun impianto elettrico. Le operazioni di spegnimento sono durate tutta la notte ma non sono valse a salvare la vita ai cavalli.

Iscrizione alla newsletter Horse Angels

Grazie per l'adesione|

Dona online

Considera di sostenerci!

Offerta libera:
 EUR

Sei arrivato fino a qui, perché non sostenere il network?

Pubblica il tuo manoscritto con Horse Angels!

Partecipa al concorso letterario annuale