Traduci

Italian English French Spanish

Motore di ricerca interno

Il 5xmille a Horse Angels

Codice da inserire:

92169370928

** QUESTIONE SAN SIRO ** Questa settimana si è svolto un primo sopralluogo ufficiale delle piste di San Siro per il discorso di pulizia impianto e sicurezza piste.

Alla presenza di una delegazione di operatori milanesi (allenatori, fantini e un veterinario), rappresentanti del MIPAAF e della società di corse di Milano, si è controllato lo stato delle piste e redatto un verbale.

Pur con alcuni interventi da compiere per sistemare alcune situazioni non idonee, le piste non si presentano in uno stato tremendo, anche visto il periodo dell’anno.
Questi interventi sono necessari per presentarsi in maniera corretta per l’apertura i primi di marzo. Si è deciso di ripetere il sopralluogo a una decina di giorni dall’inizio della stagione.

Per quanto riguarda la "contestata" pista di allenamento, in vista dell’apertura della pista in erba il 3 marzo prossimo, la delegazione ippica assieme ai responsabili di Snaitech hanno visionato i tracciati.⁣

Si sono riscontrate alcune criticità soprattutto in curva e nei passaggi con la pista in sabbia, che andrà sistemata e abbassata.⁣ I responsabili della società hanno ribadito l’impegno a lavorarci nei prossimi giorni e lunedì verrà effettuato un ulteriore sopralluogo per valutare il lavoro fatto, prima dell’inizio delle corse.

Anche la pista in ostacoli sarà oggetto di controllo ulteriore.⁣

E' il sunto di quanto si legge sul profilo facebook "Derby Winner", costituito da operatori del galoppo attivi sull'Ippodromo di San Siro che hanno partecipato alla protesta per il rinnovo dei contratti di locazione per la stagione 2020, contratto contenente alcune clausole non gradite agli operatori stessi, che hanno lamentato la presenza di criticità in pulizia dei fondi e sicurezza dell'impianto per cavalli e fantini.

Speriamo che le misure prese avvantaggino la sicurezza e il comfort di cavalli e fantini che operano nell'impianto. Il Mipaaf - nella parte che si occupa di organizzare e dirimere l'ippica italiana - sicuramente dovrebbe fare questi controlli di base annualmente, e non aspettare una protesta che arrivi ai media ufficiali, tipo la televisione di RAI 3, per verificare l' igiene e la sicurezza degli impianti adibiti alle corse e agli allenamenti di atleti cavalli e umani.

Ti è piaciuto questo articolo? Metti un like o condividi, grazie.

Non riceviamo sostegni pubblici

CONSIDERA DI SOSTENERCI - IBAN intestato a Horse Angels: IT37 C076 01132 0000 1000 5050 63 - Con carta di credito puoi donare online pigiando il bottone qui sotto:

Offerta libera
 EUR

Iscriviti alla Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy