Traduci

Italian English French Spanish

Il 5xmille a Horse Angels per rovesciare le prospettive. Grazie!

Codice 92169370928

E' in programma per domenica 8 aprile dalle 10 alle 12,30 l'inaugurazione, in via Trigaboli 11 a Cona (Ferrara), di nuove strutture al Centro ippico 'Ali del Vento', realizzate con accorgimenti che ne agevolano la fruizione anche da parte delle persone disabili. Nell'ambito dell'appuntamento inaugurale, patrocinato dal Comune di Ferrara, con la partecipazione delle associazioni Vola nel Cuore onlus e I Frutti dell'Albero, è previsto anche l'evento 'Equiblu 2018', in occasione della Giornata mondiale della consapevolezza sull'autismo.

Ali del Vento ASD si occupa dell'attività equestre a tutti i livelli, dai principianti fino agli esperti, con particolare attenzione ai giovani. In special modo, si occupa di interventi assistiti con animali per persone con disabilità che trovano nel rapporto con il cavallo un evidente giovamento, sia a livello fisico, sia a livello morale. 

Alla data odierna ha all'attivo varie collaborazioni con Centri Diurni di Cooperative Sociali che frequentano il Centro con i loro Ospiti e usufruiscono del servizio di Interventi Assistiti con Animali (IAA).

L'attività è incentrata sulla visione di una prospettiva uomo-cavallo etica e sull'approccio etologico, che include anche i cavalli con problemi, adottati, salvati dal macello (tra i cavalli ospiti, anche un beniamino adottato da Horse Angels, "scarto di pista dei palii" e preso "imperfetto", poiché l'inclusione significa rispettare la vita e la dignità di persone e cavalli, al di là della loro funzionalità e utilitarismo ai fini produttivi).

A questo proposito, vale la pena ricordare, che i cavalli della scuola hanno tutti storie particolari e brutte esperienze di sfruttamento che si sono lasciati alle spalle. Il benessere recuperato di questi cavalli costituisce un valore aggiunto per la felicità dei bambini, disabili e non, che possono godere del rapporto con questi splendidi animali, senza temere per il loro destino.

Una paura che allontana molte persone sensibili ai cavalli dai maneggi dove il cavallo è solo un mezzo per un fine, terminato il quale, l'animale viene spedito al macello.

L'equitazione infausta per l'animale non è quella promossa da Ali del Vento, poiché i gestori, Eleonora e Marco, sono convinti che il cavallo sia un amico ed un amico è per sempre, anche quando ha degli acciacchi o nella sua vecchiaia. Il parallelo che si viene ad instaurare tra ragazzi disabili e cavalli recuperati esalta il livello emozionale dell'attività svolta e apporta una dignità non solo nella forma, ma anche nei contenuti, estesi anche ai cavalli, dell'integrazione del diverso, dell'essere imperfetto, ma non per questo privo di dignità e diritto alla vita.

Per approfondimenti: https://alidelvento.wordpress.com/

Sei arrivato fino a qui, perché non sostenere il network?