Traduci

Italian English French Spanish

Il 5xmille a Horse Angels per rovesciare le prospettive. Grazie!

Approfondisci qui...

Maschera da unicorno

L'Unicorno è un animale mitologico tipico della fabulazione antica delle civiltà sia orientali che occidentali. Ma è mai realmente esistito? O è invece il frutto dell'immaginazione umana? 

Unicorno significa semplicemente "un corno". Non sempre l'animale mono corno è stato raffigurato come cavallo bianco, come capita oggi. In passato, l'unicorno poteva assumere anche le sembianze di un cervo, di un asino o di un caprone con un corno sulla fronte. 

Lady with unicorn by Rafael Santi

Dama con Liocorno, Olio su tavola di Raffaello Sanzio, 1505-1506 circa

Al di là di come l'unicorno sia rappresentato, cavallo o altro, quasi sempre gli vengono attribuite qualità magiche.

Nella mitologia cristiana, le lacrime e il sangue dell'Unicorno guariscono. La polvere del corno ha altresì qualità salvifiche per la farmacopea tradizionale cinese.

Dato comune, gli unicorni sono difficili da catturare (non diversamente dai cavalli nati e vissuti completamente bradi) e, in molte mitologie, possono essere domati solo da giovani fanciulle vergini. Sono un simbolo di libertà, purezza, giustizia divina, innocenza, longevità, giovinezza perenne.

Le bibbie antiche menzionano l'unicorno, poi scomparso nelle traduzioni più moderne. 

Certamente animali monocorno non solo sono sempre esistiti, ma esistono tutt'ora.

Pensiamo al rinoceronte, in pericolo di estinzione perché secondo la farmacopea tradizionale sud asiatica il suo corno, spesso strappato agli animali ancora in vita e destinati ad agonizzare per ore prima di morire, è ingrediente fondamentale di miracolose cure per il cancro, l’impotenza, l’influenza o semplicemente i postumi da sbornia, ma senza fondamento medico-scientifico, visto che il corno è fatto di cheratina, la stessa sostanza di cui sono fatte le nostre unghie o i nostri capelli.

Va poi fatto presente che, occasionalmente, per una malformazione genetica, animali abitualmente a due corna possono nascere mono corno, alimentando la mitologia sugli unicorni. capriolo prato 570

L'unicorno di Prato, un cervo con un singolo corno centrale, è stato avvistato in Italia nel 2008. 

Esistono poi gli unicorni marini, dove ha un posto speciale il narvalo.narvalo

Il narvalo, un balenottero artico il cui corno è in realtà un dente, a rischio di estinzione per lo scioglimento dei ghiacciai artici.

Resti fossili di cavalli con corni non sono mai stati reperiti, intanto però l'unicorno è sempre più raffigurato come un cavallo bianco nella mitologia contemporanea. 

cage

L'arte concettuale si evolve nel tempo per esprimere l'attualità, quindi oggi vi è la tendenza a rappresentare l'unicorno come un cavallo bianco in gabbia. 

La gabbia simboleggia l’idea di protezione ma anche di prigionia, rimanda a esseri vivi ma in gabbia, curati, ma che da tempo si ritrovano a non conoscere e vivere più l’ambiente naturale.
L'unicorno in gabbia vuole raccontare la dolorosa presa di coscienza di un ideale dissolto, simboleggiato da una libertà che è andata perduta. Quando la porta della gabbia è aperta, coincide con la speranza, dove niente è ancora perduto e tutto può essere riconquistato.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.