Traduci

Italian Afrikaans Albanian Arabic Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Filipino Finnish French Galician Georgian German Greek Haitian Creole Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Irish Japanese Korean Lithuanian Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swahili Swedish Thai Turkish Ukrainian Welsh Yiddish

Nei cavalli è sensibile e prensile, cioè capace di toccare, afferrare, stringere... 

Piuttosto, non tagliare mai le vibrisse, quei peli rigidi che contornano le labbra dei cavalli. Sono un organo sensoriale e servono al cavallo ad orientarsi, ad esempio al buoio.  Permettono la prima conoscenza degli oggetti e dello spazio attorno al cavallo e inviano segnali al cervello per l’orientamento e il comportamento. 

In alcuni paesi, come la Germania, tagliare le vibrisse è riconosciuto come maltrattamento. 

La federazione tedesca ha provveduto a informare le federazioni degli sport equestri di tutte le nazioni:  i cavalieri, anche stranieri, che dovessero entrare in una gara equestre (dal salto ostacoli al volteggio) con cavalli a cui risulteranno tagliati vibrisse e peli delle orecchie saranno passibili di multa. I controlli e le sanzioni sono previste anche per gli spettacoli e manifestazioni internazionali equestri organizzati in tutto il territorio tedesco.

Iscrizione alla newsletter Horse Angels

Grazie per l'adesione|

Dona online

Considera di sostenerci!

Offerta libera:
 EUR

Sei arrivato fino a qui, perché non sostenere il network?

Pubblica il tuo manoscritto con Horse Angels!

Partecipa al concorso letterario annuale