Traduci

Italian English French Spanish

Il 5xmille a Horse Angels per rovesciare le prospettive. Grazie!

Codice 92169370928

Mentre oggi si cerca, in ogni modo, di far "recuperare" la reputazione ai cavalli, per diffonderne l'impiego e ostacolarne così "l'estinzione" a favore di mezzi di locomozione più affidabili, piuttosto che di sport più abbordabili, sforzandosi di mettere i cavalli sotto una luce positiva, per gli antichi i cavalli erano portatori di una punizione divina che precorre il giudizio universale.

Questo ad esempio il caso dei 4 cavalieri dell'Apocalisse, citati nel Vangelo di Giovanni, che simboleggiavano, nell'ordine, la conquista militare (cavallo bianco, cavaliere con arco), violenza e stragi (cavallo rosso, cavaliere con spada), carestia (cavallo nero, cavaliere con bilancia), morte e pestilenza (cavallo verde, cavaliere con falce).

Un tempo, quando ci si muoveva sulle lunghe distanze, o con carichi importanti, per chi se lo poteva permettere a cavallo, l'incidente era frequente e potenzialmente mortale.

Per migliaia di anni gli esseri umani hanno sofferto per dolorosi infortuni e sono morti in gran numero perché quello era il prezzo da pagare per il cavallo come mezzo di trasporto di merci e persone. Per migliaia di anni la morte in battaglia è venuta a cavallo.

Un tempo non si andava a cavallo per rettangoli in sabbia: le strade e i percorsi per andare a cavallo erano pieni di buche e di ostacoli posti da madre natura e difficilmente sanabili.

Cavalcare o muoversi in carrozza all'epoca presentava più pericoli di quanti ce ne siano oggi, dove i cavalli si muovono su percorsi per lo più abituali, per lo più costruiti ad hoc per i cavalli e per massimizzare l'incolumità di tutti.

Non solo, se si cadeva e ci si faceva male allora, non c'era la possibilità di raggiungere rapidamente, magari con l'elisoccorso, il più vicino ospedale, con tutte le conseguenze del caso di non poter avere cure immediate e gratuite.

Non stupisce dunque che anche la parola incubo, in inglese, sia associata ad una cavalla femmina che vien di notte, nightmare, l'unione della parola notte e giumenta, a indicare l'incubo di ogni timorato: una forza cioè dirompente e fuori dal controllo, come una cavalla spaventata o arrabbiata.

Sono infinite le rappresentazioni antiche di cavalli portatori di morte, perché la gente, figurativamente, associava il cavallo al pericolo.

A cavallo arrivavano anche i conquistatori per depredare i villaggi, uccideri i paesani, violentare le loro donne.

Il cavallo la sua cattiva reputazione se l'è conquistata, involontariamente, nei millenni, decimando quantità notevoli di umani.

Ancora oggi, il cavallo rappresenta lo sport più pericoloso sulla terra. Avranno da dirne i buonisti, ma in tutte le classifiche al mondo, fanno più morti i cavalli di alpinismo e scii messi insieme. L'equitazione e l'ippica rientrano tra gli sport estremi.

Non solo, se si escludono gli animali velenosi, portatori di malattie, inclusa la malaria, tanto per citarne una...   il più letale è il cavallo, seguito da squali e coccodrilli. Questo secondo la ricercatrice Ronelle Welton dell'università australiana di Melbourne, che ha fatto uno studio apposito sulla pericolosità degli animali nel 2013, computando i decessi nella sua nazione dal 2010 al 2013, dati di obitorio alla mano.

Questo dovrebbe indurci a non sottovalutare mai il cavallo, perché anche l'esemplare più placido e mansueto di tutti, spaventato improvvisamente, potrebbe perdere il controllo e darsi alla fuga dirompente, provocando, involontariamente, incidenti anche mortali.

Si tratta di un'espressione gergale che significa furto con riscatto.

Ovvero soldi in cambio della restituzione di ciò che è stato rubato. Tecnicamente un’estorsione che viene messa in pratica dai ladri o da chi è venuto in possesso di un bene che è stato rubato (una borsa, un cellulare, uno scooter, un’auto e perfino un cavallo) e si mette in contatto con il proprietario per ottenere denaro in cambio della restituzione.

Uno dei tanti modi gergali con cui in Italia si accosta il possesso di cavalli alla criminalità, per un settore, quello dell'industria equestre, che fatica a divincolarsi dall'illegalità che per sufficiente tempo lo ha caratterizzato tanto da lasciarne espressione gergale dispregiativa nel linguaggio comune.

Più specifico, nel gergo della malavita:

cavallo mafioso = scagnozzo vigoroso

maneggio = raggiro

briglia muta = costrizione a non parlare

biffa = da beef in inglese, nel linguaggio mafioso carne di cavallo

ferru = ferro di cavallo, nel linguaggio mafioso la pistola

accavallato = lett. “mettersi a cavallo”, ovvero raggiungere una posizione di prestigio, come chi sta a cavallo e può guardare dall’alto. Nel gergo mafioso va inteso nel senso di “armato”, il cavallo è l’arma da fuoco in genere

galoppino =  “spacciatore di droga”

varie accezioni per la voce cavallo = complice, colui che, nell’organizzazione delle scommesse clandestine, spaccia il foglietto con le giocate

scavallato = “l’uomo che si dà al bel tempo”

darsi all'ippica = essere dei buoni a nulla

coperte di cavallo = lenzuola e indumenti che il detenuto si porta dietro trasferendosi da una cella all’altra

cavalla = vettura o imbarcazione usati per il trasporto della merce rubata

Fonte:

Tesi Magistrale: Detto e non detto in Cosa Nostra.
Linguaggio e comunicazione di un’organizzazione malavitosa
Chiara Floriddia
n°matr. 1106923 / LMFIM
Anno Accademico 2015-2016

Il test dei 7 animali: l'animale che vedi per primo ti dirà come sei

Questo viene chiamato il test dei sette animali. L’animale che vedi per primo, la foto li contiene tutti, ti dirà qualcosa di curioso sulla tua personalità. Per fare il test, guarda attentamente l’immagine e poi cerca il risultato qui sotto.

1. Cane

Forse la tua personalità è un po’ debole ma sei molto generoso. La solidarietà e la gentilezza ti rendono un amico molto ricercato che offre supporto incondizionato. Hai solo amici a lungo termine perché sono la tua fonte di benessere.

2. Anatroccoli

Non sono animali che tutti vedono, chi li sceglie ha una sensibilità insolita. Sei un perfezionista e cerchi di dare sempre il meglio agli altri e sul posto di lavoro. Tu dai molto ma ti aspetti di ricevere lo stesso.

3. Delfino

Hai una mentalità molto creativa e artistica. Troverai sempre molti modi per ottenere il successo che desideri. Sei costante e lotti per ottenere ciò che vuoi. Non cambi idea facilmente, la tua libertà di pensiero e i tuoi desideri vengono prima di tutto e ti fanno sentire molto sicuro di te stesso.

4. Cavallo

La libertà e l’indipendenza ti caratterizzano. Hai un grande cuore e grande forza nella tua mente. Ti proponi solo obiettivi a breve termine ma hai sempre un obiettivo e lo raggiungi sempre. Non vedrai mai i tuoi errori come un fallimento ma come qualcosa che ti fa crescere e imparare.

5. Un uccello

Sei un grande oratore, un grande comunicatore e un vero influencer delle masse con un potere illimitato. Sei molto estroverso e diretto, sincero e con le idee chiare. Ti piace l’attività sociale e fai amicizia molto spesso.

6. Un granchio

Sei molto positivo, vedi sempre il bicchiere mezzo pieno, quindi sei molto felice, sai come trovare cose buone che gli altri non vedono e le incanali a tuo vantaggio. I problemi, benché tu sappia che esistono, li superi con un sorriso e metti una buona quantità di ironia che li renderà più facili da affrontare.

7. Un orso

La forza ti caratterizza, da quando sei nato. Non passi inosservato, perché hai un passo forte e un’imponente presenza. Il tuo ragionamento e le tue percezioni sono logici, quindi non sei facile da ingannare, scopri rapidamente le bugie.

Il prezzo è una componente essenziale delle percezioni: se è basso penso che sia un’occasione, oppure che si tratti di un cavallo senza valore. Se è troppo alto, immagino di aver a che fare con persone avide, che vogliono fregarmi, oppure che sia il frutto di una grande qualità e addestramento. L’unica certezza è che il prezzo, in entrambi i casi, deve essere accompagnato da una adeguata giustificazione.

Poiché il prezzo varia in base a molti fattori, procediamo con ordine.

Il colore del mantello o il sesso (ad eccezione del caso in cui si tratti di uno stallone) sono variabili che vanno tenute meno in considerazione rispetto ad altre, nell'acquisto di un cavallo.

Se un cavallo è in regalo, le caratteristiche sono sempre ricomprese tra queste: anziano, infortunato, non addestrato a sella, ha un temperamento non desiderabile per l'impiego in equitazione. Raramente si tratta di un cavallo che ha ancora un qualche valore di mercato.

Il prezzo di un cavallo può andare dagli 800€ per un cavallo da compagnia, o al massimo adatto alle passeggiate, fino a raggiungere le decine di migliaia di euro.

Per un cavallo da salto ostacoli con chance di piazzamemento, il prezzo attuale di mercato in Italia è a partire dai 20 mila euro, dove non tutta la cifra è giustificata dal cavallo, c'è ampio margine per chi vende e per il mediatore.

L’età del cavallo come variabile del prezzo

Un cavallo giovane non è addestrato, dunque il suo valore di mercato è più basso. Dai 4-5 anni un cavallo è maturo per cominciare ad avere una vita produttiva nel mondo della sella, e quindi se è correttamente addestrato, comincia a costare sensibilmente. A 20 anni un cavallo è considerato fuori dal circuito produttivo della sella. Quale sia stato il suo costo prima, ora ha un valore solo affettivo. 

L’attitudine ad una disciplina

Se stiamo cercando un cavallo per impiegarlo in una determinata disciplina dell’equitazione, è importante che il cavallo sia predisposto e portato per quell’attività.

Cavalli esperti in una determinata disciplina acquisiscono tanto più valore quanto più hanno vinto e sono in grado di farlo ancora. Parte del valore di mercato è attribuito anche alle vittorie della stirpe, dunque alla genealogia dell'animale.

Cavalli esperti in una qualche disciplina, in grado di garantire qualche risultato, possono costare intorno ai €10.000.

Se un cavallo ha dei problemi, o è un cavallo meticcio, utilizzabile solo per per passeggiate, costa intorno ai €1.000. Un bravo cavallo da passeggiata, sano, affidabile nelle uscite, di razza riconosciuta dal passaporto, già esperto di trekking, parte dai €3.000.

Valore del cavallo in base alla notorietà del proprietario

Un cavallo agonista vale tanto di più anche in base alla "firma" che porta relativa a chi lo ha addestrato o portato in gara. Lo stesso identico cavallo, se passa in mano a totali sconosciuti nel mondo dell'agonismo, perde immediatamente di valore perché l'addestramento non è mai un dato acquisito per sempre. Ovvero il cavallo non correttamente allenato fa presto a perdere le abilità e i risultati che aveva precedentemente conseguito.

Annunci di cavalli in vendita

La vendita può essere offerta da allevatori, privati o commercianti.

Gli allevatori di solito vendono cavalli giovani, sdomi, o che hanno appena terminato l'addestramento. I privati i cavalli che non vogliono o possono più mantenere. I commercianti i cavalli che hanno ritirato da privati o allevamenti che non riuscivano a piazzarseli da soli o non avevano il tempo o l'interesse per farlo.

Con la diffusione di internet, la maggior parte degli annunci si trovano oggi su  Subito.it piuttosto che su blog o social dedicati alla vendita di cavalli.

Dati importanti in questi annunci sono l’età, la razza, l’attitudine, il carattere, l’altezza al garrese, il luogo in cui si trova il cavallo e il prezzo.

Fattori decisivi nella scelta

Il luogo dove si trova il cavallo è determinante. Quanto più costa un cavallo, tanto più il potenziale acquirente ha bisogno di vederlo, testarlo, farlo valutare da un veterinario e dal proprio trainer. 

I costi del trasporto si attestano generalmente intorno alle poche centinaia di euro. Per chi è disposto a pagare poco un cavallo, il costo del trasporto può essere una variabile sensibile.

Altri dati da tenere in considerazione: vaccinazioni, controlli sanitari e passaporto in regola per la vendita dell'animale.

Il cavallo rappresenta il tuo partner ideale.

Potrebbe giocare, correre o pascolare vicino a casa tua, piuttosto che godersi la serenità nel paddock di un maneggio.

Scegli l'attività del cavallo, e il colore del suo mantello, per capire chi sei in questo test semiserio della personalità.

Attività del cavallo
Interpretazione
Colore mantello
Interpretazione
Giocare
Il tuo partner ideale non prende la vita troppo sul serio e non si impantana per le piccole cose.
Baio
Ti preme il comfort e l'affidabilità sopra ogni altra cosa. Altrimenti, non hai una serie specifica di aspettative per il tuo partner.
Correre
Il tuo partner ideale rispetterà il tuo spazio e ti darà il tempo che desideri per stare da solo con te stesso.
Morello
Il tuo partner ideale è dominante, seduttivo e sofisticato.
Dormire o mangiare
Il tuo partner ideale è calmo e pienamente impegnato con te.
Grigio
Dai valore alla lealtà e all'affidabilità più che a qualsiasi altro valore nella relazione.

 

Se il tuo cavallo ha un colore completamente diverso da quelli sopra elencati, significa che apprezzi l'originalità e l'indipendenza in un partner. Vuoi stare con qualcuno che ti affascina e ti sfida.

Un altro fattore da considerare riguardo al cavallo è la sua distanza da te. Se è molto vicino a te, indica che preferisci le relazioni in cui trascorri la maggior parte del tuo tempo con il tuo partner. Se il cavallo pascola o gioca un pò più lontano da te,  indica la necessità di un partner che capirà e accontenterà il tuo desiderio di stare anche per tuo conto.

Considera un sostegno alla nostra missione