Traduci

Italian Afrikaans Albanian Arabic Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Filipino Finnish French Galician Georgian German Greek Haitian Creole Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Irish Japanese Korean Lithuanian Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swahili Swedish Thai Turkish Ukrainian Welsh Yiddish

In scena al Teatro Elfo di Milano, fino a domenica 20 maggio, Donne che sognarono cavalli, di Daniel Veronese, portato in scena da Roberto Rustioni.

La narrazione procede su più livelli, presentati in ordine rigorosamente non cronologico tra materica realtà e momenti onirici, soliloqui catartici e soffocanti stati di quasi-ipnosi. Il contesto è quello familiare. Il luogo in cui ci si dovrebbe sentire protetti e accolti, diventa luogo di conflitti e tensioni irrisolte. Così, il ritrovo conviviale per una cena tra 3 fratelli e le rispettive compagne, diventa una carneficina emotiva, dove ogni parola è detta per umiliare l’altro e ogni gesto è caratterizzato da un’ansia di relazione che si radica in problemi irrisolti del passato.

I cavalli a cui si fa riferimento nel titolo si legano a più significanze: sono simboli freudiani di un desiderio sessuale atavico e inespresso per una delle donne rappresentate; sono presagio di morte o anche simbolo di estrema liberazione per un'altra donna dell'opera che, nel finale, si affranca dal peso delle cose che l'hanno oppressa, ma più come un cavallo ferito, che come un cavallo libero e selvaggio.

Teatro Elfo
Corso B. Aires 33 – Milano
Da mercoledì 16 maggio a domenica 20 maggio

Donne che sognarono cavalli
di Daniel Veronese
adattamento e regia Roberto Rustioni
scene e costumi Sabrina Cuccu
con Valeria Angelozzi, Maria Pilar Perez Aspa, Michela Atzeni, Paolo Faroni, Fabrizio Lombardo, Valentino Mannias
luci Matteo Zanda
produzione Fattore K, Sardegna Teatro, Festival delle Colline torinesi con il sostegno di Fondazione Olinda Teatro La Cucina

Iscrizione alla newsletter Horse Angels

Grazie per l'adesione|

Dona online

Considera di sostenerci!

Offerta libera:
 EUR

Sei arrivato fino a qui, perché non sostenere il network?

Pubblica il tuo manoscritto con Horse Angels!

Partecipa al concorso letterario annuale