Traduci

Italian English French Spanish

Il 5xmille a Horse Angels per rovesciare le prospettive. Grazie!

Approfondisci qui...

Cari proprietari di maneggi, commercianti, e anche privati detentori di cavalli, attenzione ai cavalli che vendete senza titoli di proprietà sugli stessi, non sempre ciò è lecito, oltre che poter essere sconsiderato dal punto di vista dell'etica.

E' vero che i cavalli sono beni mobili non registrati nel nostro ordinamento, poiché è stata istituita l'anagrafe equidi, ma senza rafforzarla con un regime di circolazione, per cui è ancora in uso, come consuetudine, la vendita dei cavalli per accordo orale, che permette ai dententori degli stessi di farli passare di mano in mano, spesso incautamente, senza tracciabilità e senza regolare il possesso in anagrafe. C'è però una linea sottile tra vendita legale e ricettazione. O almeno, nella storia del cavallo che stiamo per raccontarvi, il passaggio incauto di un cavallo di maneggio in maneggio, in Veneto, è terminata con un sequestro.

Le storie dei cavalli sono spesso racconti di fiducia mal riposta, come la storia di Fidi, che tanto ha da insegnare su come la fiducia sia un processo, un ricorso, un prestito e talvolta pure una cambiale al portatore, perché senza fiducia non c'è vita, ma solo il deserto arido di ciò che sarebbe potuto essere ma non ha avuto la forza per diventarlo.

Su Fidi si potrebbero dire milioni di cose (anche insultando qualcuno), ma poi quel che conta è che giustizia sia fatta.

Quando si cede un cavallo, si fa un prestito di fiducia, non di rado mal riposta.

Quanti cavalli sono spariti nel nulla quando la loro utilità è terminata? Storie tutte per lo più identiche, raramente con un lieto fine.

La storia di Fidi è emblematica in questo senso, con i suoi tanti passaggi di mano, anche se nel suo caso c'è ancora speranza, perché Horse Angels ha ancora avuto voglia di arrabbiarsi per questioni di principio, facendo una vera e propria investigazione privata per arrivare a tracciarlo e per chiedere alle autorità il suo sequestro, dopo la sua sparizione.

E3EFB380 1BB3 404F 909E 043CD5057F71Fidi appena arrivato in stallo presso maneggio convenzionato con Horse Angels per salvataggio cavalli: il Papeete Horse Resort di Bibiano, in provincia di Venezia, perché ci sono anche maneggi che salvano cavalli, non solo quelli che li fanno sparire.

La rabbia, che alle volte sembra vana, può essere anche un bel sentimento, perché significa che ancora qualcosa importa. Se si arriva infatti al momento in cui si dice, ma chi me lo fa fare? Subentra quel menefreghisimo per cui si diventa accondiscendenti. 

Quante volte hai pensato anche tu lettore che, in fondo, il mondo del cavallo è quello che è, immutabile, impossibile da eticizzare. Quante volte hai pensato che è inutile aiutare i cavalli bisognosi perché tanto come fai sbagli ed è un pozzo senza fine di cavalli indesiderati, per i quali non esistono soluzioni permanenti. Se anche salvi un cavallo, poi lo ricollochi, non è mai salvato del tutto, perché la persona che lo prende tenderà a disfarsene prima o poi, quando quel cavallo gli diventa un peso.

Sarebbe bello pensare che ci si un limite al numero di volte in cui un cavallo può essere tradito, stracciata la sua fiducia, feriti i suoi sentimenti, gettato via come una cosa inutile. 

E, a rigor di logica, ci dovrebbe essere un limite alle volte in cui si deve salvare un cavallo, prima di metterci una pietra sopra che è tutto inutile, perché il mondo del cavallo è quello che è, e nessun cavallo è mai salvo, neppure se il suo passaporto ne dichiara la non macellabilità

Ma la speranza si sa, è sempre l'ultima a morire, altrimenti ci si dovrebbe rassegnare all'aridità di questo mondo dove siamo tutti carne da macello.

Ed ecco la storia di Fidi, il salvato molte volte e ancora bisognoso di salvataggio.

Cavallo da sella, fino a che è rimasto nel circuito dei cavalli sportivi ha fatto numerosi cambi di mano, anche perché ha sempre avuto il suo carattere, ha sempre dimostrato di non essere un automa, ma di aver bisogno di una relazione empatica per "funzionare" nelle discipline equestri. Fino a che, qualche anno fa, la persona che lo aveva si è rivolta a Horse Angels per ricollocarlo come cavallo difficile. 

Fidi è così andato in adozione gratuita con passaggio di proprietà presso una fattoria didattica. Tale sistemazione, che si sperava fosse definitiva, non si è rivelata tale. Il proprietario dell'animale, non avendone un uso pratico, l'ha ceduto a un maneggio in buona fede, pensando di fare la cosa giusta.

Il maneggio in questione ha tenuto il cavallo solo per la stagione estiva, finita la quale l'ha ceduto a un commerciante, il quale l'ha messo in conto vendita presso un altro maneggio. 

Ed è qui che una persona che si ricordava di aver visto il cavallo sulla bacheca Horse Angels di facebook l'ha riconosciuto, e ci ha contattato per avvisarci della situazione.

Horse Angels ha chiamato il maneggio, specificato che vendere un cavallo senza averne titoli di proprietà può essere ricettazione, il cavallo è sparito nel nulla. Ma dietro pagamento di un "riscatto" poteva forse essere reso disponibile nuovamente dal commerciante che lo aveva ritirato. 

Sembrava impossibile rintracciare Fidi senza pagare un riscatto. Ma mai darsi per vinti. 

E' servita tanta astuzia, un pizzico di fortuna, i contatti giusti, le pressioni necessarie, per tracciarlo. Horse Angels ha ottenuto l'indirizzo del cavallo e chiamato la forestale, che in meno di un'ora dalla telefonata ricevuta era sul posto a firmare il sequestro preventivo per la messa in sicurezza del cavallo, con l'ipotesi di reato di ricettazione e forse anche maltrattamento, dal momento che con tutti quegli sballottolamenti da maneggio in maneggio, non si trovava nelle sue condizioni migliori.

Presso la medesima scuderia dove si trovava Fidi, sono stati rinvenuti altri cavalli con irregolarità nella tracciabilità, a disposizione di un commerciante di cavalli già noto agli inquirenti per vari reati (tra i quali lo spaccio). 

Fidi è tornato dall'ultimo proprietario in anagrafe equidi, quale custode giudiziario temporaneo, che però così come lo aveva ceduto incautamente, così non lo poteva tenere, perché non aveva tempo e modo di occuparsi dignitosamente di lui.

Quindi si è rivolto a Horse Angels, per un giro dell'oca, chiedendoci di ricollocarlo.

Horse Angels è così subentrata come custode giudiziario del cavallo, in attesa del procedimento giudiziario, dell'ipotetica confisca definitiva e magari di un nuovo corso di adozione, per provare l'ennesima volta ad avere fiducia in una soluzione definitiva, in un mondo del cavallo dove tutto sembra precario, dove le relazioni, specialmente quelle con i cavalli, sono per lo più instabili e spesso anche morose dal punto di vista della regolarità del possesso e tracciabilità.

Un mondo dove i cavalli inutili finiscono al macello, anche abusivamente, perché è il modo più facile per farli sparire definitivamente dalla circolazione.

Ci risiamo Fidi, nuovo giro, nuova chance di adozione/affido, ma per il momento solo a distanza. Nella speranza che qualcuno, leggendo la tua storia, abbia ancora voglia di combattere per salvare un cavallo.

Fidi ha 18 anni, dovrà recuperare il peso, ha bisogno di una serie di cure che nell'ultimo anno, in cui ha fatto il pacco postale da un maneggio all'altro, non ha ricevuto.

In futuro, se riuscissimo a vincere il processo, arrivare a condanna del commerciante di cavalli, sarebbe la prima volta in Italia in cui un commerciante di cavalli di basso profilo, uno di quelli che vende a carne o a sella, indifferentemente, e che fa lo spazzino di cavalli indesiderati, di scuderia in scuderia, viene condannato per maltrattamento e ricettazione, Fidi avrà anche bisogno di una casa - questa volta speriamo definitiva. Attualmente è in affido a privato. 

Si, c’è una linea sottile tra lo stare male e l’accettazione per come vanno le cose. La linea di lasciarsi ancora coinvolgere, per salvare un ennesimo cavallo, o sempre lo stesso, più e più volte, fino a che la casa non è veramente definitiva.

Per aiutare altri cavalli come lui, ecco le coordinate.

Donazione differita:

  • Via bonifico bancario, IBAN intestato a Horse Angels: it37c0760113200001000505063,  codice BIC/SWIFT BPPIITRRXXX, causale: sostegno cavalli in difficoltà

  • Con bollettino postale, conto intestato a Horse Angels: 1000505063,  causale: sostegno cavalli in difficoltà

Donazione online:

Tramite il pulsante qui sotto potrai fare la tua donazione online e immettere nelle note finali la causale.

btn donateCC LG