Traduci

Italian English French Spanish

Il 5xmille a Horse Angels per rovesciare le prospettive. Grazie!

Codice 92169370928

Sulle cause forse non c'è assoluta certezza, ma sul cambiamento climatico in atto non si discute.

Comprendere il cambiamento significa prevenirne, nel proprio piccolo, i disagi più nefasti nel breve e medio periodo.

Cosa significano i cambiamenti climatici

I cambiamenti climatici significano alterazioni che cambiano il modello del clima per un luogo. Essenzialmente, per quanto riguarda questo periodo storico, si dovranno affrontare: estati più calde, inverni più freddi, tempeste più gravi, inondazioni più frequenti, siccità più lunghe. Questi cambiamenti possono essere molto stressanti, scomodi e persino dannosi per tutti: persone, animali, piante, economia di un paese. In pillole, adattarsi o soffrire.

I cambiamenti climatici come influiscono sui cavalli

  • Estati più calde: i cavalli che sono abituati a condizioni più fredde possono rapidamente surriscaldarsi durante estati più lunghe e più calde e i loro mantelli possono necessitare di tosatura per affrontare meglio l'estate. Per aiutarli a regolarsi, fornire ombra adeguata e acqua fresca e abbondante. Piantare grandi alberi intorno a un recinto chiuso o dentro lo stesso può aiutare a mitigare il calore con l'ombra naturale, e rasare il mantello di un cavallo può aiutarlo a soffrire meno la calura.
  • Inverni più freddi: inverni più rigidi con temperature medie più fredde sono un'altra conseguenza del cambiamento climatico. Per mantenere caldi i cavalli e proteggerli dalle tempeste invernali, è fondamentale disporre di un buon riparo che riduca al minimo correnti d'aria e umidità, sia in un fienile, sia fornendo di un buon ricovero il recinto dove vive il cavallo. Ci sono poi le coperte per i cavalli, se necessario, sia quelle da uso interno sia quelle da uso esterno. Importante anche regolare la dieta per i cavalli per fornire più calorie in modo che possano mantenere un adeguato calore corporeo anche nei giorni più freddi.
  • Alluvioni maggiori: se le piogge accresciute e l'umidità in eccesso fanno parte del cambiamento climatico in alcune zone a rischio, assicurati che recinti e campi abbiano un adeguato drenaggio in modo che i cavalli non si trovino nel fango che può causare problemi ai piedi e allo zoccolo. Il drenaggio dei fondi è fondamentale, come il fatto che nel terreno ci sia un'area asciutta di riparo.
  • Siccità più forti: mentre alcune aree possono subire inondazioni durante i cambiamenti climatici, altre aree sono più suscettibili alla siccità. La scarsità d'acqua può disidratare i cavalli e trasformare pascoli rigogliosi in polveriere le cui polveri sottili, inalate, possono dare problemi respiratori. Fornisci ai cavalli molta acqua fresca e pulita da bere e aiuta i campi a rimanere verdi piantando essenze erbose specifiche per zone aride.
  • Insetti e parassiti: quando le estati sono più lunghe e umide, le popolazioni di insetti mordaci possono aumentare notevolmente, il che può provocare malattie più dilaganti. Se necessario, adotta misure di lotta biologica ai parassiti. Inoltre, nelle zone a rischio, vaccina i cavalli per proteggerli dalla trasmissione di malattie come quella da puntura di zanzare infette dalla febbre del Nilo occidentale (Westnile).
  • Stress: i rapidi cambiamenti climatici possono essere stressanti per i cavalli, rendendoli più sensibili alle malattie. E' auspicabile adottare delle misure per mantenere i cavalli liberi dallo stress, come il rispetto della routine, una buona movimentazione, socializzazione soddisfatta: tutto ciò che può influire positivamente sul sistema immunitario.

 

→Costi: meno pascoli, desertificazione, possono incidere sul costo del fieno e rendere il possesso del cavallo ancora di più una questione per persone benestanti e agiate. Se non hai potere d'acquisto illimitato, metti da parte il fieno nelle stagioni di raccolta, quando ha un prezzo più abbordabile.

→Fa la cosa giusta: riducendo il consumo di combustibili fossili e altri inquinanti che contribuiscono al cambiamento climatico darai una mano a contrastare il fenomeno.

Sei arrivato fino a qui, perché non sostenere il network?