Traduci

Italian Afrikaans Albanian Arabic Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Filipino Finnish French Galician Georgian German Greek Haitian Creole Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Irish Japanese Korean Lithuanian Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swahili Swedish Thai Turkish Ukrainian Welsh Yiddish

Possedere responsabilmente un equino significa comprendere le esigenze specifiche dell'animale e avere le adeguate conoscenze e risorse economiche per una gestione dignitosa. 

Il proprietario o detentore dovrebbe anche conoscere e rispettare le norme vigenti e il codice di condotta più appropriato) per la propria e altrui sicurezza nel possesso, gestione, impiego di equini su suolo privato o pubblico.

Sarebbe auspicabile conoscere i propri limiti, per essere in grado di chiedere aiuto al bisogno, sia per la salute dell'equide sia per la sua educazione.

Possedere un cavallo è una responsabilità tanto grande quanto lo è l’animale. Prima di prendersi un cavallo occorrerebbe quindi riflettere su una serie di questioni importanti, di carattere pratico, economico e anche morale.

Ecco qui di seguito i passi da fare prima di diventare proprietari di cavalli o altri equini:

  • Frequentare persone che ne hanno per comprendere i vari aspetti di cura e gestione,
  • prendere in fida o semifida un cavallo in maneggio, le responsabilità e i costi saranno simili all'avere un cavallo in proprio e quindi si capirà se si è all'altezza,
  • apprendere i costi del mantenimento di un cavallo (o altro equino) informandosi presso fonti accurate. 

Occorre tenere conto che il costo di acquisto può essere una cifra irrisoria rispetto poi al mantenimento. Per quest'ultimo, i costi variano a seconda delle esigenze del binomio equino/proprietario, del posto dove l'equino è stabulato e dei fini per i quali è utilizzato. Coloro che desiderano un cavallo dovrebbero elaborare un bilancio basato sulla propria situazione economica, atto a determinare se i costi risultano accessibili.

Costi di cui tenere conto:

  • alimentazione

  • lettiera

  • eventuale affitto dello spazio/stalla

  • spese veterinarie (sia quelle di routine, che quelle di emergenza)

  • mascalcia (cura dei piedi)

  • lezioni di equitazione/addestramento

Nota bene: occorre prendere in considerazione anche la copertura assicurativa perché l'equitazione è uno sport pericoloso, dove ci si può fare male; i cavalli poi se trovano un varco possono fuggire dai recinti e nel farlo cagionare involontariamente danni o incidenti, quindi è necessaria una polizza per danni contro terzi.

Iscrizione alla newsletter Horse Angels

Grazie per l'adesione|

Dona online

Considera di sostenerci!

Offerta libera:
 EUR

Sei arrivato fino a qui, perché non sostenere il network?

CONCORSO LETTERARIO ED. 2019

Partecipa al concorso letterario annuale