Traduci

Italian Afrikaans Albanian Arabic Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Filipino Finnish French Galician Georgian German Greek Haitian Creole Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Irish Japanese Korean Lithuanian Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swahili Swedish Thai Turkish Ukrainian Welsh Yiddish

Maltrattamento animali e violenza sulle persone sono correlati? Forse sì

Esiste una correlazione tra il maltrattamento degli animali e la violenza sulle persone. A metterlo in luce sono diverse ricerche sociologiche.

Il maltrattamento e uccisione di animali, la violenza interpersonale e ogni altra condotta antisociale e criminale sono testimoniati da esempi e studi che associano la propensione ad un determinato reato in base al rapporto che nel corso della vita si è avuto con gli animali.

Un dato eclatante: sembrerebbe che il 71 % dei detenuti abbia precedenti per maltrattamento di animali.

In Italia c'è un'associazione, presieduta da Francesca Sorcinelli, presidente di Link-Italia, che si occupa appunto di questi studi e diffonderne i dati, perché sia chiaro il collegamento tra gli abusi su animali e gli abusi su umani.

Nel mondo del cavallo, tutto ciò risulta da casi clamorosi, dove persone di cavalli, abusando del proprio ruolo formativo e didattico, non solo sono emerse alla cronaca nel ruolo di abusatori di cavalli, ma anche come abusatori sessuali. 

E' evidente allora come la sfera della tutela delle persone non possa prescindere dalla salvaguardia degli animali. Tanto più diventa importante che le segnalazioni per abuso di cavalli, nel nostro mondo, non siano sottostimate, sottopunite, non godano di omertà e protezione da parte del mondo economico che ruota attorno ai cavalli.

Per ogni abusatore di cavalli, si può ipotizzare una propensione a scenari di violenza domestica o addirittura sociale, se le vittime coinvolte sono fuori dalla rete di casa. 

Sensibilizzare il mondo del cavallo a porre un’attenzione maggiore verso tutti gli elementi che possono essere predittivi di condotte antisociali e di comportamenti caratterizzati da abuso è oggi un obbligo per chi, come Horse Angels, si occupa già da statuto di promuovere il corretto rapporto tra persone e animali e la legalità nelle interrelazioni nel mondo del cavallo.

Tra le variabili da prendere in considerazione come sentinella d'allarme citiamo queste:

  • abuso di alcohool o droghe
  • propensione alla violenza su cavalli o altri animali
  • propensione alla molestia sessuale

Il link è tratto, ora si tratta di fare l'opportuna vigilanza e selezione e repressione, ciascuno per il suo ruolo.

Iscrizione alla newsletter Horse Angels

Grazie per l'adesione|

Dona online

Considera di sostenerci!

Offerta libera:
 EUR

Sei arrivato fino a qui, perché non sostenere il network?

CONCORSO LETTERARIO ED. 2019

Partecipa al concorso letterario annuale