Navigatore interno al sito

Ti trovi qui:Torna all'entrata>Horse Angels

Horse Angels

La Redazione diretta da Roberta Ravello, Fondatrice di Horse Angels e della sua testata editoriale e casa editrice. Autrice di diversi libri a tema cavallo, laureata in scienze politiche, registrata presso l'Ordine dei Giornalisti di Bologna come Direttore di testata tecnica.

IMG 9393Il 21 Ottobre 2018 nasceva ufficialmente il caso dei cavalli dimenticati a Valle Lepri, Ostellato, Ferrara

Cavalli che erano stati portati in loco da gestioni di vario tipo fallite in precedenza, e lì lasciati pressapoco a se stessi dove si sono riprodotti, hanno vissuto, sono morti, rafforzandosi o indebolendesi in base alle risorse disponibili.

Da allora ne sono successe di cose, è stato iniziato un percorso, irto di ostacoli, ma che dovrebbe concludersi con un'Oasi dedicata.puledriostellato

Horse Angels ha incontrato in Regione Emilia Romagna, Sanità Animale, gli attori della futura Oasi: la Regione stessa, il Sindaco in rappresentanza del Comune di Ostellato, l'AST di Ferrara, la Cooperativa Atlantide concessionaria del terreno demaniale dove sorgerà l'Oasi ed è stato fatto un preliminare di accordo sui termini in cui l'Oasi potrà sorgere.

Sono attesi ulteriori e determinanti incontri nei giorni e settimane a venire per definire ulteriormente i reciproci impegni perché l'Oasi non abbia solo un'inaugurazione, ma una continuità nel tempo di cui gli attori possano andare fieri.

Intanto possiamo già anticiparvi che l'Oasi vedrà la convivenza dei cavalli con le specie volatili protette che ivi nidificano, e che nel rispetto di entrambi, saranno creati percorsi di osservazione in natura di volatili e cavalli selvatici, per la massima valorizzazione sociale e comunitaria dell'Oasi.

Sono tante ancora le decisioni strategiche da prendere per il benessere dell'Oasi, ma intanto è stato tracciato un percorso, benché con ostacoli potenziali, interessante da percorrere, sul quale vi terremo aggiornati.

CAPITIGNANO, AQ, Abruzzo - Una donna aveva acquistato un cavallo 4 anni fa circa ma su quel cavallo pesava una denuncia per smarrimento/furto presentata da D.G., un veterinario di Teramo alla stazione dei carabinieri di Montereale, AQ.

L'equide dunque è stato sequestrato per chiarire le dinamiche. Accusata in un primo momento di ricettazione, la donna è ora stata prosciolta dalla pesante accusa e il professionista invece è stato condannato a 8 mesi di reclusione per simulazione di reato.

Il processo ha accertato come l’uomo aveva venduto tempo prima il cavallo, un esemplare evidentemente costoso, a una guardia ambientale di Giulianova (Teramo) ma, non avendo ricevuto l’integrale pagamento della somma, aveva sporto denuncia per smarrimento per poterne ritornare in possesso.

Nel frattempo tuttavia, il cavallo era stato venduto alla donna di Capitignano, ritenuta innocente, vista la sentenza, dei reati ipotizzati. 

Il Tribunale di Teramo, oltre a condannare l'imputato a 8 mesi di reclusione e al pagamento delle spese legali e di giustizia, lo ha condannato al risarcimento dei danni cagionati alle due persone offese costituitesi parti civili attraverso gli avvocati Luca Carbonara e Fabio Meco, entrambi del foro di Teramo.

Mercoledì, 12 Dicembre 2018 10:53

Catania in mano ai "padrini"

Sono circa una decina le carrozze storiche trainate da cavalli quelle che nel tardo pomeriggio di ieri sono state avvistate su via Etnea intorno le 18,00. Il fermo immagine di fronte la Prefettura mentre in filodiffusione girava la colonna sonora del film “Il Padrino”.

Chi ha autorizzato il corteo con colonna sonora del Padrino proprio davanti alla Prefettura? A quanto pare nessuno direbbero le autorità locali.

Si tratterebbe di un vero e propo oltraggio a una delle massime istituzioni a garanzia della legalità, proprio in un periodo in cui, finalmente, Catania e le sue istituzioni hanno deciso di combattere le corse clandestine di cavalli con le carrozzelle su strada. E' un caso?!?!?

Mercoledì, 12 Dicembre 2018 10:42

Operazione Corsa Nostra

Palermo - Ippodromo

Erano i mafiosi a decidere quale cavallo dovesse vincere. I fantini si prestavano al gioco sporco. 

Otto persone in carcere, una giovane fantina ai domiciliari e tre cavalli sequestrati. Sono i provvedimenti restrittivi eseguiti dai carabinieri nell'ambito dell'operazione sulle infiltrazioni mafiose all'ippodromo di Palermo denominata 'CoRsa Nostra'. In carcere sono stati condotti: Natale Cintura, 53 anni, Massimiliano Gibbisi, 48, Giuseppe Greco, 62, Salvatore La Gala, 66, Giovanni La Rosa, 66, Giovanni Niosi, 64, Antonino Porzio, 57, Domenico Zanca, 48. Ai domiciliari è finita Gloria Zuccaro, 38 anni. Sono stati sequestrati i cavalli 'Ronny Alter' della scuderia di Gloria Zuccaro e 'Rarissima Slid sm' e 'Salice del Rum' della scuderia di Giuseppe Greco. (ANSA)

Reggio Calabria - La Polstrada ha sequestrato 29 quintali di mezzene di cavallo che viaggiavano su un mezzo di trasporto guidato da tre campani.

La carne congelata di cavallo era diretta alla Sicilia ma priva della necessaria tracciabilità.

I militari, nell’ambito dei predisposti servizi di vigilanza stradale e controllo del territorio, hanno ispezionato l'autocarro. Da controlli più approfonditi negli uffici della Polstrada è emerso che le mezzene di carne equina trasportata erano prive di bollatura sanitaria necessaria per risalire al macello e alla provenienza. La carne a seguito del sequestro è stata immediatamente distrutta. Le tre persone che erano a bordo dell’autocarro sono state denunciate per macellazione clandestina e dovranno pagare sanzioni amministrative per un totale di 12 mila euro

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha diramato, a seguito degli incontri svolti con le rappresentanze del settore dello sport equestre e dell’autotrasporto, una circolare congiunta con il Ministero dell’Interno, Dipartimento della Pubblica Sicurezza che declina in modo più dettagliato le attività connesse al trasporto degli equidi.

È stato previsto un periodo di monitoraggio dell’attività di controllo svolta su strada, fino al 1 marzo 2019.

Il testo ha lo scopo di integrare i contenuti della circolare del 15 ottobre con le peculiarità che caratterizzano il settore del trasporto cavalli effettuato dalle associazioni e società sportive nei confronti dei soci dei ciroli.

Vai al testo della circolare

Martedì, 04 Dicembre 2018 11:21

Domenica manifestazione a Siena contro il Palio

Domenica prossima, 9 dicembre, è prevista a Siena una manifestazione nazionale degli animalisti contro il Palio senese. Ritrovo in Piazza Amendola alle ore 12, annuncia Gruppi animalisti coordinamento Italia, esultando per la posizione centrale autorizzata dalla Questura:

IL RITROVO É STATO UFFICIALIZZATO DALLA QUESTURA .....
PIAZZA AMENDOLA H.12.00 !

Un evento storico, per la prima volta una manifestazione animalista contro il palio verrà effettuata in centro a siena...a pochi metri dalle mura e nel bel mezzo della contrada dell' istrice!
La questura sta ora valutando il percorso per il corteo che tornerà poi nella medesima piazza di partenza.
Per paura di incidenti non ci é stato concessa la piazza del campo...arriverà il giorno che arriveremo anche li, ma questo dipende da quanti saremo il 9 DICEMBRE e dalla nostra determinazione!
FORZA RAGAZZI INVADIAMO SIENA!!!

Preoccupati i vertici della città per la sicurezza, raccomandano ai contradaioli, notoriamente a sangue caldo, di non cedere alle provocazioni e soprattutto di non darsi alla violenza contro gli animalisti che manifesteranno. 

Link al coordinamento animalista che ha organizzato la manifestazione

 

Domenica, 16 Dicembre 2018 18:55

Un anno di Horse Angels, a tutta grinta!

Gentile sostenitore, 

Buon Fine Anno 2018, Buone Festività e i Migliori Auguri per un 2019 Fortunato!

Ti scriviamo per relazionarti l’anno che sta terminando.

E’ stato uno degli anni migliori che abbiamo avuto da un lustro a questa parte.  

Come da un pò di anni, l’attività di tutela legale nelle sedi giudiziarie ha rappresentato un’area di massima attenzione e specializzazione di Horse Angels. Siamo arrivati ad aprire fascicoli in Sicilia e Sardegna, costituendo un nutrito gruppo di Avvocati per la Tutela dei Diritti dei Cavalli lungo tutta la penisola.

Le adozioni e affidi diretti sono stati una trentina, avendo concentrato l'attività di ricollocamento sugli equidi provenienti da sequestri, confische, abbandono, maltrattamento certificato, ma se a ciò si aggiungono i cavalli aiutati indirettamente ospitando e divulgando appelli di privati sul nostro Network, abbiamo contribuito a ricollocarne un numero maggiore nel 2018.

Tre i casi nazionali che hanno fatto parlare di noi sui giornali: il sequestro di Corviale (RM) di due puledri, la morte di Re Furio a Sorso (SS), i cavalli dimenticati di Ostellato (FE).
A questo ultimo proposito, siamo lieti di annunciare che stiamo lavorando in concertazione con la Regione Emilia Romagna, il Comune di Ostellato, la Cooperativa Atlantide, alla realizzazione di un' Oasi di libertà per i cavalli Delta del Po di Ostellato.

Un anno in articoli più popolari sul nostro network (titolo e hits):

    • Il miglior salvatore di cavalli è colui che si tiene il proprio, istruzioni d'uso (25.171)     
    • Summer, ucciso dai cacciatori (18.337)    
    • Crolla il consumo di carne equina in Italia, non abbiamo più il primato di ippofagi (17.240)
    • Palio di Siena, la magistratura apre inchiesta, a rischio di non essere più trasmesso in RAI (15.300)    
    • Bandire chiudibocca, capezzine strette, finimenti di conduzione coercitivi dall'equitazione (13.847)    
    • La cura del proprio cavallo anziano come obbligo del proprietario responsabile (13.168)
    • Lettera Fankhi agli agonisti degli sport equestri  (12.705)
    • Palio straordinario di Siena, muore RAOL, indignazione popolare   (12.640)        
    • Il codice di stalla obbligatorio per equini (11.717)    
    • Come mostrano affetto i cavalli? (10.854)

Da ricordare anche le affiliazioni di circoli ippici, maneggi, per gli stalli preadottivi, che ci hanno visto allacciare nuove relazioni gratificanti di mutuo beneficio.

Per Voci per i Cavalli, il libro vincitore tra gli inediti, Il Mio Regno per un Cavallo, di Kiara Aradia, è stato un successo premiato anche dalla critica.
 
E infine, la raccolta fondi ha segnalato un leggero aumento rispetto all’anno precedente, premiando gli sforzi sia in attività, sia in promozione.

Gentile sostenitore, speriamo che tu non voglia negarci il tuo consenso anche per il 2019. 

Grazie e Buone Festività,

Lo Staff Horse Angels


3 le modalità di sostegno per il 2019:

Bollettino postale al conto 1000505063 intestato a Horse Angels

Bonifico bancario al conto IT37 C076 01132 0000 1000 505063

Online con carta di credito a questo link

bollettino

E' stata dura, ma in un modo o nell'altro dovremmo ora andare a costituire un'Oasi.

Horse Angels ha ottenuto non tanto dalle autorità locali o giudiziarie, bensì dal proprietario del terreno e degli equidi, la piena custodia degli stessi e la potestà di intervenire in loco per tutto quanto sia renda necessario per le misure sanitarie e di sicurezza.

00000076 PHOTO 2018 12 01 15 38 09A questo punto urge un tavolo di concertazione con gli attori interessati alla vicenda e con i quali saremo costretti, nel bene o nel male, a convivere fino ad eventuale spostamento degli equidi, una volta che questi saranno nelle condizioni relazionali necessarie per poter consentire, senza violenza, senza stress, e senza pericolo, un trasferimento. Fermo restando che avendo acquisito i passaporti degli equidi disponibili, sembrerebbe che sul posto vertano anche cavalli di età compresa tra i 25 e i 28 anni, per i quali la separazione dal branco e dal territorio cui sono abituati è sconsigliabile, deleteria, pericolosa per la sopravvivenza degli animali abituati a essere selvatici e dunque liberi.

Proprio in virtù della maggiore tutela degli equidi, e del loro diritto - dal nostro punto di vista - alla libertà, abbiamo ritenuto opportuno contattare e incontrare il Sindaco di Ostellato, perché mediasse con la Regione Emilia Romagna al fine di creare un piano B per gli equidi su terreno demaniale confinante. In attesa del tavolo di concertazione con codesti attori, i cavalli, ora nella disponibilità di Horse Angels, continueranno ad essere gestiti in loco.

Non è stato semplice finora, poiché gli equini sono contenuti in un'area per entrare nella quale occorre passare da entrambi i lati in terreni di proprietà di terzi, con i quali ogni volta bisogna concertare gli ingressi.

Speriamo che queste difficoltà di accesso vengano a terminare presto, così come i rimpalli per determinare la responsabilità della guida fuori dalla palude, non solo metaforica, in cui si versava in stallo già da settimane.

Il primo passo per guardare al futuro è stato fatto, non sarà semplice arrivare alla soluzione a cui guardiamo, ma per scalare una vetta, occorre avere la visione del percorso e il coraggio di inerpicarsi per primi, poi gli altri seguiranno la scia.

Questo è il concetto di leadership autorevole, non autoritaria, che è la maggior lezione che possiamo apprendere dall'etologia equina e la chiave di svolta per la maggiore tutela dei cavalli dimenticati di Valle Lepri, che da problema diventeranno ineguagliabile risorsa morale e di apprendimento del valore della libertà, e della capacità di far branco e gioco di squadra, per il maggior beneficio della collettività.

Sciacca, Sicilia, provincia di Agrigento. Le autorità locali hanno denunciato alla Procura delle Repubblica di Sciacca un sessantanovenne di Caltabellotta per maltrattamento e abbandono di animali. L'uomo deteneva diversi cavalli senza alcuna autorizzazione e in assoluta assenza dei minimi requisiti previsti per l’igiene e benessere degli animali. Nel terreno è stata inoltre rinvenuta la carcassa in avanzato stato di decomposizione di un puledro.

Pagina 1 di 83

Iscrizione alla newsletter Horse Angels

Vuoi ricevere la carrellata settimanale delle nuove proposte di lettura via email?

Iscriviti!

Grazie per l'adesione|